Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

Il paesaggio dal Capo di Sorrento

 Mille particolarita' rendono inconfondibile, allegro, vivo e colorato il mondo marino che si nasconde sotto le acque di una delle zone piu' incantevoli del Mediterraneo.La parte più vicina al mare del Capo di Sorrento è capace di incantare chiunque si dedichi ad una passeggiata in superficie concentrandosi sulla miriade di ruderi e di meraviglie naturali che abbondano nell’ area, ma chi desidera approfondire la conoscenza di questa zona, può scoprire anche le fantastiche bellezze che si nascondono sotto la superficie del mare.Accade così che mentre il “mondo terrestre” ha preso il nome dalla Regina Giovanna – che - secondo antiche leggende – si vuole fosse abituata a venire in questa meravigliosa oasi naturale, quello marino continua a mantenere inalterata la sua dimensione di Regno di Poseidone (antica divinità greca cui era riconosciuto l’ assoluto controllo di quel mare in cui si distinsero quelle Sirene che hanno contribuito ad accrescere la fama della intera Penisola Sorrentina) .Al di sotto della scogliera, ad esempio, si può incontrare una interessante distesa di Posidonia oceanica che forma estese praterie dal caratteristico colore verde e che assolve tanto al compito di evitare l’ erosione della costa, quanto a quello di assicurare una abbondante produzione di ossigeno.
Proprio in questa fitta vegetazione è possibile trovare moltissimi esemplari di ricci, stelle di mare, molluschi, crostacei e ascidie rosse.Ai livelli meno profondi, inoltre, sono presenti – in discreta quantità – cavallucci di mare, scorfani, labridi, castagnole e salpe.
Più si scende verso il basso, invece, più si ha la possibilità di apprezzare un cambiamento dell’ ambiente e delle specie floro-faunistiche presenti.
Gorgonie gialle, anemoni di mare, alghe e poriferi, ad esempio, rendono il panorama subacqueo ancora più interessante e ricco di colori offrendo una gamma di sfumature che variano dal giallo all’ arancio.Tra i pesci, invece, si possono incontrare saraghi, murene, orate, pesci ago e tordi di varie specie.
Sotto costa, infine, non è difficile imbattersi in allegri delfini che fanno capolino tra le onde, mentre – molto più al largo – può capitare di ammirare esemplari di cetacei tra i quali i più frequenti sono i capodogli.

 


natura
Parchi e giardini

Oltre ad offrire una miriade di spunti capaci di catalizzare l’ atten... continua

La macchia mediterranea

Il blu profondo del mare, l’azzurro del cielo, il verde della macchia... continua

Escursione a Punta Campanella

Seguendo un itinerario che dalla frazione di Termini (Massa Lubrense) porta... continua

I bagni della Regina Giovanna

 L' importante zona archeologica e' stata acquistata dal Municipio del... continua

Le rarità floreali del Vallone dei Mulini

Nel magnifico burrone che dista pochi passi dal centro storico di Sorrento,... continua

Trekking subacqueo sull'isolotto del Vervece

Malgrado le sue piccole dimensioni, l' isolotto del Vervece (poco lontano d... continua

Itinerario naturale a Sorrento

Passeggiando da Cesarano a Sant' Agata si puo' seguire un itinerario che al... continua

Passeggiate a Sorrento

Il sentiero di Sant'Antonio offre indimenticabili emozioni a coloro che ama... continua

Il Gheppio

Tra le specie dei rapaci presenti nella Terra delle Sirene figura anche que... continua

Il falco pellegrino

Lungo le coste della terra delle Sirene, ancora oggi, e' possibile assister... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Salvatore Orlando - Napoli - 23/07/2017
Una bellezza tutta italiana, partenopea, mondiale. Sophia! Suggestiva ed emozionante la ... Continua »

Leggi le opinioni dei nostri clienti »


visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS