Mosajco

Villa Fiorentino Sorrento sede della Fondazione Sorrento

Fondazione Sorrento

I pastori e presepi di Marcello Aversa

L' apprezzato maestro e' artefice di apprezzati e preziosi capolavori in terracotta che si rifanno a tradizioni che hanno caratterizzato il '700 napoletano. Nelle sue creazioni emergono, con squisita sensibilita', arte ed artigianato, religiosita' popolare e tradizioni. Tra le espressioni artigianali di Sorrento ce n’è una sicuramente singolare, rara e particolarmente suggestiva: è quella che vede impegnato Marcello Aversa nella realizzazione di magnifici pastori e presepi di terracotta.Si tratta di un’ arte particolarmente celebre a Napoli (attualmente molto diffusa nella zona di San Gregorio Armeno), a cui, però, il maestro Aversa ha saputo e voluto dare una propria impronta.
L’ artigiano sorrentino, infatti, è riuscito a far sì che arte ed artigianato, religiosità popolare e tradizioni riescano ad affiorare, con squisita sensibilità, nelle sue creazioni. Particolarmente preziose ed apprezzate sono le incantevoli miniature, rigorosamente plasmate a mano e collocate su piccoli monoblocchi di terracotta, anche se è giusto precisare che si tratta solo di una parte della produzione dell’ apprezzato artista. Il maestro, infatti, non si limita a montare il presepe, ma rispettando in maniera perfetta le proporzioni, crea i pastori, gli ambienti, le case e tutti quelli che sono considerati gli oggetti tipici di ogni presepe.
La sua bottega di Via Sersale è paragonabile ad un piccolo museo dove si possono ammirare questi ed altri capolavori realizzati, naturalmente, anch’ essi in terracotta. Eppure proprio in quella stessa bottega l’ apprezzato artigiano continua a modellare - sotto gli occhi di turisti italiani e stranieri – le sue creazioni.
Pur giovanissimo, Aversa può vantare al suo attivo la partecipazione a svariate esposizioni, oltre che l’ allestimento di diverse mostre personali. Tra le molti luoghi celebri che hanno ospitato le sue opere figurano, ad esempio: la Scuola grande di San Teodoro a Venezia, il complesso monumentale di San Giovanni a Cava dei Tirreni ed ancora città come Napoli, Pompei e Torre del Greco (nella provincia partenopea), Reggio Emilia, Spoleto, Genova, Rodi, Milici, Traunstein, Lione, Stoccarda, Schwarzheide. Autentico cultore della lavorazione dell’ argilla destinata ad essere trasformata in terracotta, lo stesso Aversa, da diversi anni, organizza una serie di iniziative che animano la manifestazione intitolata: “Terra, acqua e fuoco”.Suo è stato anche il trofeo consegnato a Carla Fracci, vincitrice del Premio Caruso 2008.


artigianato
Lavorazioni e creazioni nate da antiche tradizioni

Gli oggetti ed i prodotti che meritano il marchio di “made in Sorrent... continua

Le tecniche della Tarsia sorrentina

Tra le figure impegnate nel settore risultano quelle dei traforatori, dei r... continua

Ceramiche a Sorrento

La Terra delle Sirene registra la diffusione di un'antica espressione artig... continua

L' artigianato del gozzo sorrentino

Il gozzo sorrentino: uno dei migliori esempi della fine arte navale sorrent... continua

Visita la gallery

 

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI

Salvatore Orlando - Napoli - 23/07/2017
Una bellezza tutta italiana, partenopea, mondiale. Sophia! Suggestiva ed emozionante la ... Continua »

Leggi le opinioni dei nostri clienti »


visit www.webpinknetwork.it Fondazione Sorrento Sede operativa: Corso Italia, 53 - Sorrento - 80067 - Italia P.IVA / Cod.Fiscale: 05574541214
Tel.: 081 8782284 - E-mail: info@fondazionesorrento.com

Powered by Mosajco CMS